News

Il 20 settembre 2014 sr Mariagrazia Girola ha emesso i voti perpetui

Voti perpetui Mariagrazia Girola

Nella chiesa di Casa madre a Rivolta d’Adda, alla presenza del Vescovo Dante Lafranconi, dopo sei anni di juniorato, sr Mariagrazia ha pronunciato il suo sì per sempre all’Amore nella famiglia delle Suore Adoratrici.

Leggi e guarda le foto

“Benedetto sia Dio…”
Un breve scritto di sr Mariagrazia

Voti perpetui Mariagrazia Girola

In questi giorni nel mio cuore e sulle mie labbra risuonano queste parole di San Paolo: “Benedetto sia Dio Padre del Signore nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli in Cristo, in Lui ci ha scelti prima della creazione del mondo per trovarci santi e immacolati nell’amore ”. “Benedetto sia Dio…” per il dono di essere suora Adoratrice per sempre e per i numerosi prodigi che ogni giorno compie nella nostre vite. È ormai diversi anni, nove per essere precisi, che ho lasciato le belle colline comasche per seguire con gioia la chiamata del Signore nell’Istituto delle Suore Adoratrici del Santissimo Sacramento di Rivolta d’Adda. La mia vocazione è nata nella semplicità e nella bellezza di una vita familiare e comunitaria, luoghi preziosi e “grembi fecondi” dove è stato seminato e dove è cresciuto l’amore per il Signore e per tutta la Chiesa. Oggi sono grata al Signore per i suoi numerosi benefici, perché con amore mi ha condotta fino alla donazione totale a Lui e il mio cuore è colmo di gioia per il “sì per sempre” che sto per pronunciare davanti a Dio e nella Chiesa. Una gioia che non è solamente personale ma anche comunitaria, sì perchè il 20 settembre a Rivolta celebreremo la Professione perpetua e per tutta la Chiesa è motivo di gratitudine, di lode e di benedizione al Signore. È motivo di festa innanzi tutto per la mia famiglia che con gioia, e forse anche un po’ di fatica, ha accolto, sostenuto ed accompagnato una figlia nella donazione totale al Signore; lo è per noi Suore Adoratrici, perché il “sogno” di Don Francesco Spinelli continua ad essere vivo e presente nella Chiesa di oggi; lo è per la mia parrocchia, perché ha saputo essere “sorgente” di nuove vocazioni; lo è per la Chiesa di Cremona, ma anche e soprattutto per la Chiesa tutta che accoglie la donazione totale di una giovane desiderosa di amare e servire il Signore per tutta la vita. Non ultimo anche per me è gioia, gratitudine e benedizione. Ogni giorno ringrazio il Signore per avermi chiamata ad essere un’ “operaia della sua vigna” e per avermi dato la grazia di rispondere a un così grande dono. Oggi vivo il mio essere Adoratrice a contatto con i “cari di speciale amore” (Don Francesco Spinelli), cioè gli ospiti disabili di Casa Famiglia di Rivolta d’Adda. Ogni giorno, piegando le ginocchia davanti al Padre, ricevo la forza per vivere nel servizio e nell’amore agli ultimi che oggi incontro sulla mia strada. In questi anni di formazione è cresciuta sempre più in me la certezza che la “vocazione è sempre un’iniziativa di Dio… un continuo uscire da noi stesse per centrare la nostra esistenza su Cristo” (cfr Papa Francesco); tutto questo incarnato nella mia normale quotidianità, vissuta nella vita comunitaria di tutti i giorni fatta di preghiera e di servizio, che in questi anni mi hanno visto impegnata con i ragazzi di vari oratori, con i bambini di vari Grest, sui libri di scuola per lo studio universitario, a contatto con disabili e ammalati… e in tanti altri piccoli servizi. Tutto è stato importante per arrivare oggi a dire con fede e fiducia il mio sì e il mio desiderio di essere Suora Adoratrice per sempre. Essere Suora Adoratrice per sempre significa offrire totalmente e definitivamente la vita nella mani del Signore della storia e lasciare che Lui guidi ogni giorno il proprio cammino. Essere Suora Adoratrice per sempre significa piegare le ginocchia davanti a Gesù Eucaristia e da lì attingere la forza per amare e servire i più poveri tra i fratelli. Essere Suora Adoratrice per sempre è affidare la propria vita nella mani del Signore e lasciare che lui plasmi sempre più il nostro cuore. Essere Suora Adoratrice per sempre è sapere che il Signore accompagna sempre il proprio cammino anche quando è in salita e si è schiacciati dalle fatiche. Essere Suora Adoratrice per sempre significa testimoniare a tutti che il “Signore è l’unico, l’unico Dio della nostra vita” (Papa Francesco). Essere Suora Adoratrice per sempre è rimanere nell’amore per parlare di amore. Essere Suora Adoratrice per sempre è… bello e colma il cuore di gioia profonda!!! 

Stampa

Invia un messaggio di auguri a sr Mariagrazia
suormariagrazia@suoreadoratrici.it

La biografia di sr Mariagrazia

Sono nata a Como il 15 marzo 1983, ho tre fratelli, due più grandi (già sposati), uno più giovane e tre nipotini. Ho vissuto ad Uggiate Trevano (CO), un piccolo paese sulle colline comasche, con la mia famiglia fino a 22 anni e ho frequentato le scuole superiori a Como: l’Istituto Professionale “G. Pessina”, diplomandomi, nel 2002, in Tecnico dei servizi sociali. Dopo la scuola ho lavorato per tre anni in un asilo nido come educatrice e nel frattempo ho sempre frequentato l’oratorio e la parrocchia, dove ero impegnata come animatrice, catechista e organista (passione che mi è rimasta fino ad oggi). In questi anni ho conosciuto anche le Suore Adoratrici e con loro ho iniziato un cammino di discernimento vocazionale che mi ha portato alla scelta di “entrare in convento”. Il 18 settembre 2005, all’età di 22 anni, ho lasciato la mia famiglia per iniziare il cammino di consacrazione al Signore. Ho vissuto il primo anno di postulandato a Vedano al Lambro, provincia di Milano. Dopo un anno, il 17 ottobre 2006, sono entrata in Noviziato e ho vissuto per due anni a Rivolta d’Adda. Il 25 ottobre 2008, nella Chiesa di Casa Famiglia a Rivolta d’Adda, ho fatto la Prima Professione, dopodiché ho trascorso l’anno successivo nella comunità d’Inzago, in provincia di Milano, dove ero impegnata in oratorio e in parrocchia; sempre lo stesso anno ho svolto anche il mio servizio presso Casa Famiglia Spinelli. Dal 2009 al 2013, ho vissuto a Rivolta d’Adda nella comunità del Noviziato e di Casa Madre, svolgendo il mio servizio con gli adolescenti della parrocchia di Rivolta e presso Casa Famiglia Spinelli. In questi anni ho anche intrapreso gli studi universitari a Brescia che si sono conclusi nel 2013 con la laurea in Scienze dell’Educazione. Dal 2013 abito a Casa Famiglia Spinelli di Rivolta d’Adda e svolgo il mio servizio nella medesima casa.

Stampa

 

La nostra galleria fotografica

ADORAZIONI

Copyright © 2014 Casa Madre Suore Adoratrici - Rivolta d'Adda - Cremona - Via S. Francesco d'Assisi, 16 - 26027 - Tel.: 0363 1806643 - Mail: info@suoreadoratrici.it PRIVACY