Informativa Cookies

XVII Capitolo Generale

8 luglio: Madre Isabella Vecchio rieletta Madre generale!

Capitolo XVII

Con intensa gioia comunichiamo che oggi 8 luglio 2019 le Sorelle Capitolari, consapevoli del dono della Congregazione e con forte senso di responsabilità per il bene della stessa, hanno rieletto Madre Isabella Vecchio Superiora generale delle Suore Adoratrici del SS. Sacramento.

Madre Isabella Vecchio nasce a Landriano (PV) l’8 aprile 1960. Dopo aver insegnato nella scuola materna del suo paese, nel 1983 entra nelle Famiglia delle Suore Adoratrici del SS. Sacramento. Compie il suo percorso di formazione fino alla Professione semplice, avvenuta nel 1985 alla presenza di mons. Stelio Placchi. Lavorerà sempre nell’ambito educativo della scuola dell’infanzia, prima a Montello (BG), poi a Modena, a Duomo di Rovato (BS), a Palmanova (UD). Nel frattempo si specializza conseguendo nel 1998 la licenza in Pedagogia per la scuola e la formazione professionale presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma. Risiede a Rivolta in Casa Madre dove dal 2001 ha svolto il ruolo di Vicaria della Madre generale e, dal 2002, Maestra delle Juniores. L’8 luglio 2013 è stata eletta Madre generale della Congregazione, servizio che ha svolto con passione e credibilità sino al suo secondo mandato.

Dopo una giornata interamente dedicata al discernimento orante e al silenzio, trascorsa tra lectio, adorazione eucaristica, preghiera personale e votazioni orientative, si è giunti al momento solenne e tanto atteso della elezione della Superiora Generale. Al termine delle operazioni di spoglio si è giunte al risultato definitivo e, dopo il consenso alla nomina espresso con commozione da Madre Isabella affermando: “Se così è gradito a Dio, accetto!”, uno scrosciante applauso di tutta l’assemblea ha abbracciato la nuova madre che guiderà il cammino nel sessennio 2019-2025.
Accogliamo con esultanza e nella fede, con la nostra stima e fiducia la sua elezione, certe che il Signore ci aiuterà, attraverso il suo servizio, a “Rimanere nel suo amore” per narrare la gioia del Vangelo e servire oggi.
Domani proseguiranno i lavori capitolari con l’elezione delle quattro consigliere.