XVII Capitolo Generale

4 luglio: Ciò che è trino è divino!

Anche i detti popolari a volte aiutano ad affrontare con grinta e fiducia la vita!

Capitolo XVII

3 canne di bambù sul tavolo della presidenza, insieme all’icona della Trinità, ci hanno accompagnato sino ad oggi. Come ci ricorda la Bibbia, l’uomo è come una canna, fragile ma capace di lasciar passare la vita al suo interno. Tre bambù dunque per ricordarci di lasciar scorrere la vita trinitaria in noi e fuori di noi perché, in modo particolare in questi giorni, “ciò che è divino” possa permeare ispirazioni e progetti.

3 anche i gruppi, quelli costituiti ieri, che a partire dalle relazioni istituzionali e dallo strumento di lavoro, per tutta la giornata hanno “gareggiato nello Spirito” perché la Comunione possa trovare casa tra le pieghe della nostra quotidianità.

Capitolo XVIICapitolo XVIICapitolo XVII

“Progettare” è lavoro di qualità, buone fondamenta servono per garantire il successo dei dettagli futuri, e pensare insieme per i prossimi sei anni ci fa sentire responsabili di un pezzo di storia della nostra Famiglia, brividi che la Grazia ci permette di sperimentare per la causa del Regno di Dio.

Ricordiamo che in questo periodo è attiva la mail capitolo@suoreadoratrici.it, uno strumento in più, se lo desideri, per tenerci in contatto!