Informativa Cookies

News

9 marzo: Comunicazione è Missione!

comunicare è missione

Una comunicazione che si orienti sempre più alla Comunione.
Come mettere insieme un mondo sempre più “in comunicazione” con un desiderio sempre più forte di Comunione?
Come declinare in una realtà che ci vuole sempre più “social” l’esigenza stessa della vita religiosa che è proprio quella di generare Comunione?

“Comunicazione è Missione/Missione è Comunicazione” un gioco di parole e temi che ha accompagnato la nostra giornata di formazione dello scorso 9 marzo. Guidati dall’esperta Patrizia Morgante, responsabile della ComunicazionUISG, ci siamo interrogate, confrontate e stimolate sul tema.

comunicare è missione3Ci hanno accompagnato le parole di papa Francesco nel suo messaggio per la 53° Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali.

“Nella complessità di questo scenario può essere utile tornare a riflettere sulla metafora della rete posta inizialmente a fondamento di internet, per riscoprirne le potenzialità positive. La figura della rete ci invita a riflettere sulla molteplicità dei percorsi e dei nodi che ne assicurano la tenuta, in assenza di un centro, di una struttura di tipo gerarchico, di un’organizzazione di tipo verticale. La rete funziona grazie alla compartecipazione di tutti gli elementi.

Ricondotta alla dimensione antropologica, la metafora della rete richiama un’altra figura densa di significati: quella della comunità. Una comunità è tanto più forte quanto più è coesa e solidale, animata da sentimenti di fiducia e persegue obiettivi condivisi. La comunità come rete solidale richiede l’ascolto reciproco e il dialogo, basato sull’uso responsabile del linguaggio.”

Reti. Nodi. Connessioni. Community. Social Network.
Non solo parole più o meno comuni o comprensibili ma realtà in cui il mondo di oggi ci chiama a operare e annunciare il Vangelo di Gesù Cristo, Lui che comunicatore lo era di mestiere.
Ci rimbocchiamo un po’ le maniche, apriamo ancora di più gli occhi e il cuore e cerchiamo con le nostre capacità di “essere nodi” di questa grande rete. Ricordandoci però di essere, prima di tutto, costruttrici di incontri sempre più veri e reali.
Continuiamo allora a creare possibilità di incontri e confronti anche nelle nostre reti social.

comunicare è missione2Innanzitutto con il nostro Sito, che con impegno cerchiamo di aggiornare e rendere sempre più “nostro” e con gli altri social: Instagram, Facebook e gli aggiornamenti tramite e-mail e newsletter.
Ci piace concludere ancora con le parole del messaggio del papa:

“Così possiamo passare dalla diagnosi alla terapia: aprendo la strada al dialogo, all’incontro, al sorriso, alla carezza… Questa è la rete che vogliamo. Una rete non fatta per intrappolare, ma per liberare, per custodire una comunione di persone libere. La Chiesa stessa è una rete tessuta dalla comunione eucaristica, dove l’unione non si fonda sui “like”, ma sulla verità, sull’“amen”, con cui ognuno aderisce al Corpo di Cristo, accogliendo gli altri” .

Invitiamo tutti a seguirci nelle nostre pagine e a cercare di essere come noi “creatori di Legami”.

Leggi il messaggio di Papa Francesco per la 53ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali