Galleria Istituto News

Messaggere di salvezza e di pace in Argentina

Ti benediciamo e ti lodiamo o Dio, perché nel misterioso disegno della tua misericordia hai mandato nel mondo il tuo Figlio per liberare gli uomini dalla schiavitù del peccato mediante l’effusione del suo sangue e colmarli dei doni dello Spirito Santo. (dalla preghiera di benedizione delle missionarie in partenza)

Nella chiesa di Casa Madre il 9 ottobre 2022 tre sorelle missionarie hanno ricevuto il crocifisso, segno del mandato a partire per andare “in tutto il mondo”. Le parole della preghiera di benedizione, pronunciate da padre Juan su suor Carla, suor Philomène e suor Veronica, dicono tutta la potenza e la grazia che Dio può e continua a operare in coloro che umilmente e coraggiosamente di fidano di Lui e delle sue opere.

Le tre nuove missionarie, che tra pochi giorni partiranno per l’Argentina, destinate alla parrocchia di Trenque Lauquen, alla presenza di madre Isabella e del suo Consiglio, delle suore di Casa madre e di alcune comunità vicine, hanno ricevuto il loro mandato a portare l’annuncio del Vangelo alle persone che incontreranno, a essere l’Amore, ad amare secondo lo stile di Gesù lì dove già alcune nostre sorelle sono già state segno luminoso e fecondo delle promesse di Dio. Sì, quello di oggi non è stato un semplice passaggio di testimone, ma la consegna di un dono prezioso, un dono che è tutta la vita di Gesù. L’Eucaristia celebrata insieme, la consegna di una piccola croce, il bene e la preghiera espressa dalle sorelle presenti: che doni grandi!

L’Eucaristia è stata celebrata proprio dal loro nuovo parroco, a nome di una comunità intera che le aspetta e già prega per loro. Dopo la comunione, suor Luisa Motta, missionaria a Trenque per vent’anni, fondatrice di quella missione, ha portato all’altare i crocifissi, come segno di una vita consegnata al Signore che oggi chiede ad altre sorelle di essere consegna totale lì, nel Sud del mondo. Quindi madre Isabella ha chiamato le tre missionarie che, in ginocchio davanti all’altare, hanno ricevuto la benedizione, con l’invocazione dello Spirito su di loro. E poi quel segno della croce, segno umile e forte, garanzia di un amore che non viene meno. L’abbraccio di pace con la Madre e padre Juan hanno evidenziato ancora forte il legame con la Chiesa e con l’Istituto che, e la garanzia, rivolta alle tre Adoratrici in partenza che, come ha sottolineato madre Isabella, “non siete sole, siamo con voi e lo saremo sempre”.

Al termine l’affidamento al Fondatore e il canto a Maria: il Paradiso intero parte con loro!

Grazie suor Carla, grazie suor Philomène, grazie, suor Veronica per questo vostro sì. Grazie che avete aperto piccole e grandi strade di Vangelo vissuto a mille la vostra consacrazione tra i poveri ai quali siete state inviate. Grazie Signore, perché è questo il tempo in cui ancora una volta ci stai dicendo che siamo una sola cosa in te.

 Galleria Fotografica
 Audio e Video
 Pubblicazioni

Copyright © 2014 Casa Madre Suore Adoratrici - Rivolta d'Adda - Cremona - Via S. Francesco d'Assisi, 16 - 26027 - Tel.: 0363 1806643 - Mail: info@suoreadoratrici.it PRIVACY