Informativa Cookies

Galleria Istituto News

2-5 gennaio 2019: tempo di comunione!

Chi ben comincia è a metà dell’opera!” spesso diciamo…e quando la parola che è all’origine è “comunione” questo tempo segna non solo il principio o la metà ma è capace di definire anche la meta di ogni nostro gesto.

formazione brescia 2019 formazione brescia 2019

Un bell’augurio, dunque, all’inizio del nuovo anno, è stata la “tre giorni” di formazione condivisa dalle 74 suore Adoratrici che, presso il Centro Pastorale Paolo VI di Brescia, non solo hanno approfondito da un punto di vista teologico e sociale il tema del prossimo Capitolo generale “Perché tutti siano uno in Cristo. La comunione fraterna genera santità!”, ma hanno avuto l’occasione anche per ritrovarsi e rafforzare, alla luce dello spirito di Comunione, le proprie relazioni.

formazione brescia 2019

Quanto è importante sapersi prendere del tempo per vivere nella gratuità della fraternità il nostro essere “comunità”. “Libere” dai tanti servizi che spesso rischiano di far perdere la semplicità e bellezza di gesti spontanei e nell’accoglienza di “parole buone” che nutrono il cuore, è possibile infatti gustare maggiormente il dono della comunione. Sì! Perché come ci ha ricordato il nostro primo relatore, Fra Giulio Cesareo (autore del testoUn corpo per la comunione), la comunione è prima di tutto un DONO da ricevere più che una cosa da fare!

formazione brescia 2019

La comunione è un modo di vivere, è una relazione, un filo intessuto nella trama, il passaggio dall’ “io isolato, centro del mondo” all’io “persona, relazione”, il passaggio dalle proprie idee alla capacità di vedere a partire dal pensiero dell’altro. Bisogna allora, di tanto in tanto, avere anche il coraggio di dubitare di sé per saper accogliere nell’altro i disegni della Provvidenza!

formazione brescia 2019

Anche quando si parla di social e di comunicazione non è meno altisonante il tono. Patrizia Morgante, responsabile della Comunicazione UISG, ci ha aiutate, in un secondo momento, a guardare al nostro modo di comunicare come alla possibilità grande di far spazio all’altro. Comunicare è missione e, come in tutte le missioni è necessario partire dal proprio interlocutore per cogliere innanzitutto chi è, di cosa ha bisogno e cosa lo nutre. Interrogarsi sul modo di comunicare è desiderare essere ancor più “corpo”, comunità, famiglia, espressione del Carisma e non tanto delle singole originalità.

formazione brescia 2019

E’ questo anche il contenuto della bellissima testimonianza dell’avv. Papa Abdoulaye Mbodj, primo avvocato africano del Foro di Milano (vedi puntata “La vita in diretta“). Non c’è religione o nazionalità che tenga: quando si parla di comunione, in ambito familiare, sociale e religioso è possibile cogliere la grandezza di questo dono che permette di vedere i miracoli nella propria vita.

Cosa è stata dunque Brescia all’inizio di questo 2019 per noi suore Adoratrici? Un tempo per la Comunione, un tempo di Comunione, un tempo in Comunione con i nostri fratelli e sorelle che, ritornando alla quotidianità, si aspettano da noi soltanto di ricevere questo DONO!